Firenze: scopri le sue meraviglie con Antiche Mura

Firenze - Florence - Brunelleschi

Nel Canto XXVI dell’Inferno Dante Alighieri descrive Firenze come un luogo di splendore tale da avere un’eco perfino negli abissi infernali. La città, celebre fin dall’antichità, si distingue per l’eleganza dei suoi edifici storici e per la ricchezza artistica che spazia dal Medioevo al Rinascimento. Il Rinascimento, in particolare, ha consacrato Firenze come suo epicentro globale. Tuttavia la storia di Firenze inizia molto prima.

Le origini della città risalgono al periodo villanoviano dell’epoca etrusca, con un’area abitata sin dalla preistoria. Il nome Firenze deriva da “Florentia”, termine latino che evoca un auspicio di prosperità futura.

Con una storia millenaria che culmina nella fioritura del Rinascimento Firenze offre una miriade di meraviglie da scoprire. Ogni vicolo del suo centro storico racchiude un tesoro prezioso, una storia o una leggenda. Dall’ubicazione centrale del B&B Antiche Mura ad Arezzo raggiungere Firenze è facile e comodo. E’ per questa ragione che vi offriamo alcune idee sulle cose da vedere a Firenze. Questa città non è solo un gioiello della Toscana, ma un patrimonio universale di incommensurabile valore. Non potete lasciarvi sfuggire l’opportunità di visitare questo luogo incantevole . Per approfondimenti e suggerimenti, consultate le nostre guide e pianificate al meglio il vostro itinerario!

Piazza del Duomo : un museo a cielo aperto nel Centro di Firenze

La celebre Piazza del Duomo è stata descritta dalle autorità fiorentine come un “museo a cielo aperto” meritevole, forse, di una guida tutta per sé. Questa spettacolare piazza ospita infatti la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, che da sola vale mille capolavori artistici. Da qui  potete osservare la maestosa Cupola del Brunelleschi, emblema della grandiosità dell’ingegno umano, e l’incantevole Campanile di Giotto. Potrete anche esplorare le meraviglie del Battistero di San Giovanni e della Cripta di Santa Reparata, senza trascurare il Museo dell’Opera del Duomo.

Tutte queste gemme artistiche sono ora integrate in un singolo complesso museale, de un unico biglietto vi darà accesso a ogni edificio di questa piazza. Diciamocelo: solo camminare in Piazza del Duomo giustifica un viaggio, anche se provenite dall’estremo opposto del globo!

Ponte Vecchio: una delle più belle meraviglie di Firenze

Il Ponte Vecchio è senza dubbio uno dei ponti più celebri di tutto il mondo. La sua bellezza mozzafiato è tale che, alla fine della seconda guerra mondiale, ha ammaliato persino le truppe tedesche. Sebbene avessero ricevuto l’ordine di demolire i ponti fiorentini per ostacolare le forze Alleate, decisero di risparmiare proprio il Ponte Vecchio. Vi renderete conto della sua unicità camminando su questa struttura che domina il fiume Arno: è uno scenario senza paragoni.

Una delle peculiarità distintive del Ponte Vecchio è il Corridoio Vasariano, progettato nel XVI secolo dal noto architetto di Arezzo Giorgio Vasari su mandato di Cosimo I de’ Medici. Questo passaggio permetteva all’élite fiorentina di passare sul ponte evitando il popolino. Oggi al suo interno si possono ammirare più di 1000 quadri della collezione degli Uffizi: uno spettacolo davvero unico.

La Galleria degli Uffizi: tesoro dell’Arte Mondiale

Dopo avervi parlato del Ponte Vecchio e del Corridoio Vasariano è d’obbligo menzionare la meravigliosa Galleria degli Uffizi. Già osservando gli Uffizi dall’esterno si può captare l’importanza artistica di questo luogo. Il Piazzale degli Uffizi è adornato da maestose statue che immortalano figure emblematiche della storia toscana. Potrete ammirare effigi di illustri personaggi quali Lorenzo De’ Medici, detto il Magnifico, Guido d’Arezzo, Leonardo da Vinci, Galileo Galilei, Dante Alighieri e molti altri .

Tuttavia la Galleria degli Uffizi rappresenta qualcosa di ancor più grandioso: è, assieme ai Musei Vaticani di Roma, uno dei musei più frequentati al mondo. L’elenco degli artisti con opere esposte all’interno lascia senza fiato. Potrete infatti apprezzare capolavori di Leonardo, Cimabue, Caravaggio, Raffaello, Giotto, Tiziano. Possiamo continuare elencando Mantegna, Rembrant, Botticelli, Pontormo, Bronzino, Andrea del Sarto e tanti altri.

Gli Uffizi sono perciò un tesoro imperdibile per chi visita Firenze.

La Galleria dell’Accademia: le meraviglie fiorentine non sembrano finire mai

La Galleria dell’Accademia vi sorprenderà profondamente, proprio come i più celebri Uffizi. Artisti del calibro di Botticelli, Ghirlandaio e Pontorno hanno le loro creazioni esposte in questa Galleria. Tuttavia il pezzo forte dell’Accademia è senza dubbio il David di Michelangelo. Questa straordinaria scultura in marmo, che supera i 5 metri d’altezza, ha una storia unica ed ogni anno attira centinaia di migliaia di visitatori.

Il Giardino di Boboli e Palazzo Pitti

L’affascinante Palazzo Pitti, un tempo dimora dei Granduchi di Toscana, ospita diverse importanti collezioni. All’interno del Palazzo potrete ammirare infatti  la Galleria Palatina, gli eleganti Appartamenti Reali, una pregevole Galleria d’Arte Moderna e i Musei dedicati agli Argenti e alle Porcellane. Imperdibile è anche la Galleria del Costume, un punto di riferimento essenziale per la storia della moda globale.

Il contiguo Giardino di Boboli è un vero tesoro di bellezze paesaggistiche e architettoniche, che da solo richiede almeno tre ore per essere esplorato.

Eccoci giunti a Palazzo Vecchio : il cuore del potere amministrativo fiorentino

L’antico Palazzo Vecchio, oltre ad ospitare vari uffici governativi, è anche sede l’ufficio del Sindaco fiorentino. Questo storico edificio è parte dei musei civici fiorentini e figura tra le prestigiose collezioni del Google Art Project. All’interno potrete essere affascinati dal Salone dei Cinquecento, dalle dettagliate mappe nella Sala delle Carte Geografiche e dalla Sala delle Udienze. Da non perdere è la Cappella della Duchessa Eleonora di Toledo. Come se non bastasse nel 2010 sono emerse testimonianze archeologiche di un Anfiteatro Romano preesistente,  risalente al periodo tra il I e II secolo a.C.

La Basilica di Santa Maria Novella

All’interno della magnifica Basilica di Santa Maria Novella potrete ammirare un Crocifisso realizzato da Giotto, un altro in legno scolpito da Brunelleschi e l’affascinante Trinità di Masaccio. La sua imponente facciata esterna la posiziona tra le gemme architettoniche del Rinascimento Fiorentino. Non si possono non citare  le Cappelle Strozzi e Tornabuoni, il Museo annesso e l’imponente Chiostro Grande, sfortunatamente  accessibile soltanto in particolari momenti.

Scopri le bellezze di Firenze con Antiche Mura!

Concludiamo la nostra panoramica sulle meraviglie da scoprire a Firenze, ma non certo perché abbiamo esaurito gli argomenti. Potenzialmente potremmo riempire interi volumi sulle bellezze di questa città affascinante. Grazie alla vicinanza con Arezzo, Firenze è poi facilmente raggiungibile dal B&B Antiche Mura, risultando essere uno dei principali punti di interesse dei dintorni. Prendere un treno da Arezzo verso Firenze, infatti,  è un gioco da ragazzi, con partenze andata/ritorno che hanno cadenza oraria.

Noi del B&B Antiche Mura ci permettiamo di farvi una raccomandazione :non mancate una tappa a Firenze durante il vostro soggiorno Toscano! Siamo convinti che vi lascerà senza fiato, con il suo fascino ineguagliabile e la sua storia avvincente e speciale. L’indiscussa capitale mondiale del Rinascimento vi attende, a due passi da Arezzo e dal B&B Antiche Mura!

Tempo di lettura: 5 min.

Per informazioni:

Antichemura

Rimani Aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter!